Tam-tam per parlare del taglio ai fondi per la lotta contro la violenza sulle donne

2 giugno 2008 @ 00:39

Avevo scritto sul taglio ai fondi contro la violenza sulle donne, che l’attuale governo prevede di approvare – a luglio prossimo, nel pieno del calore estivo e del rilassamento generalizzato. Questo non è l’unico taglio, ma mi pare particolarmente grave. Ne vogliamo parlare? Si sono sentite le voci di Veru, Sara, Paola, Sorelle d’Italia, l’onorevole Ghizzoni. Suvvia, si fa tanto rumore per il web 2.0, Al Gore, la sporca trentina, barcamp di ogni sorta… ci diamo da fare con un argomento impegnativo?
Metto come tag “taglio_vergognoso”, ma se avete migliori suggerimenti scriveteli nei commenti.

Author Mariela De Marchi Moyano Category Potpourri 6 Comments

6 Comments on "Tam-tam per parlare del taglio ai fondi per la lotta contro la violenza sulle donne"

  1. maya

    Grazie Sara e Veru! Stasera darò un’occhiata alle notizie per vedere se ci sono novità, anche se penso proprio di no. Pensavo che si potevano fare altre cose, ma le tengo in serbatoio finché non finisco di pensarle meglio :-)

  2. La Rampante

    Però! Non cambiano mai!!Ma i tagli ai loro stipendi non li fanno mai pero! Che vergogna. Del resto, in un paese in cui la donna “è meglio se sta in casa a crescere i bambini” cos’altro ci si può aspettare. Un saluto Roberta

  3. Ninfa

    Io partecipo.So cosa significa subire violenze e per di più ricevere l’indifferenza generale anche dei parenti quindi non mi meraviglio se le istituzioni fanno altrettanto ma credo nella frase del film Little miss sunshine:
    “il vero perdente non è quello che sbaglia ma è quello che ha così paura di sbagliare che nemmeno ci prova” (il nonno alla nipote che deve sostenere il concorso di bellezza)la frase recitava più o meno così! un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *